Carnation

  • Stampa
  • Vuoi inviare questo blog a un tuo amico?

    Send to a friend:
  • Ricevi gli
    aggiornamenti del blog
  • 21 lunedì
  • apr 2014
  • 9:00
  • Condividi

Un cuore buono per i cani

Un giovane di nome Nastagio ama una fanciulla che non lo ricambia. A niente sono valsi i numerosi banchetti in suo onore: lei «altiera e disdignosa», fredda è e fredda rimane. Sull’orlo della consunzione, medita un gesto eclatante, ma …

  • 14 lunedì
  • apr 2014
  • 8:18
  • Condividi

Io l’amo, ma lei che c’entra

Julien Sorel, pallido e spocchioso diciannovenne coi tratti da fanciulla protagonista (o antagonista?) de Il Rosso e il Nero, si mette in testa di sfiorare, durante una cena in giardino, la mano della donna che suo malgrado l’ha …

  • 7 lunedì
  • apr 2014
  • 8:51
  • Condividi

La più baciata di tutti i tempi

Nel 1889 il corpo di una ragazza dalla probabile età di 16 anni fu ripescato dalla Senna. Apparentemente si trattava di una suicida: il corpo non aveva segni di violenza, i vestiti erano semplici ma non da pezzente, e …

  • 31 lunedì
  • mar 2014
  • 9:27
  • Condividi

Contro il rispetto in amore

Il buon medico e marito Charles Bovary porta ad Emma un rispetto tranquillo, garanzia di una vita uniforme, serena, fondata su un’amicizia perfetta con vista su un piccolo giardino borghese. Le mette a disposizione una biblioteca ben fornita per …

  • 24 lunedì
  • mar 2014
  • 9:10
  • Condividi

Fame di colori

I frammenti allucinati e percossi messi insieme da Ernst Junger durante la seconda guerra mondiale sotto il titolo di Irradiazioni sfolgorano di gelide e abbacinate folgorazioni. In questo che doveva essere un taccuino di appunti e si trasforma in diario …

  • 17 lunedì
  • mar 2014
  • 9:08
  • Condividi

Senza sentimento e incapace di amore

Alcune lettere non avremmo mai dovuto scriverle e spedirle; altre sostano in perenne bozza mentale; altre ancora sono state già scritte in nostra vece. In ogni epoca della vita, ci sono destinatari nei confronti dei quali la nostra pietà …

  • 10 lunedì
  • mar 2014
  • 9:47
  • Condividi

La colpa è tutta tua

Di solito, chiamiamo idiota qualcuno che è bel lontano dal possedere la lucida, candida delicatezza del principe Myskin di Dostoevskij. L’idiota è non solo colui che non capisce come va il mondo, ma colui che per questo si fa turlupinare. …

  • 3 lunedì
  • mar 2014
  • 8:56
  • Condividi

I miei occhi cercano i tuoi come insetti esitanti tra i sentori della Primavera

Se tutte le parole pronunciate da Socrate che conosciamo non vengono dalla sua bocca ma da quella di Platone che gliele fa pronunciare, allora non è ridicola l’impresa di un fantomatico (?) studente portoghese di nome Miguel Real di far …

  • 24 lunedì
  • feb 2014
  • 10:08
  • Condividi

All’inferno delle Signore

«Still waters run deep», proverbio inglese che piaceva a Shakespeare, descrive un mondo sonoro e morale: «il taciturno defluire di un fiume irlandese in mezzo alle sue praterie, la immobilità vaporosa di un lago della Scozia nella …

  • 17 lunedì
  • feb 2014
  • 9:01
  • Condividi

L’ineffabile fascino del clistere

Racconta F. Gonzàlez-Crussì nel suo potente Organi vitali (Adelphi) che, benché antica come il mondo, la scatologia subisce una svolta glamour dopo l’epoca puritana, nel Sei e Settecento, assumendo le forme di una vera e propria moda. Come la febbre …

I più letti di questo blog