Special Branch di Paolo Matteo Cozzi

6 marzo, 2013

Nella Svizzera… verde

Riflettori sull’83esimo Salone dell’Auto di Ginevra (7-17 marzo). Tra ecologia e sogni

ferrari ginevra (1)

 

 

Chi ama l’auto è come me a Ginevra in questi giorni, per vedere, sbirciare, toccare le novità del momento. Fra i corridoi del Palaexpo c’è aria di ripresa, l’affluenza è molto più alta rispetto agli anni passati, le 130 anteprime mondiali schierate dai costruttori lasciano intravedere piccoli segnali di ripresa.
Ogni categoria è rappresentata e lascia ben sperare il fatto che le auto a piglio ecologico crescono e si perfezionano continuamente, attirando anche marchi come Ferrari che presenta LaFerrari: 950 cavalli di fuoriserie ibrida.
Non sarebbe infatti Ginevra senza le auto da sogno. Auto come Alfa Romeo 4C, ne saranno prodotte 2.500, la McLaren P1 (ibrida pure lei), la Lamborghini Veneno costruita in tre esemplari soltanto per celebrare alla grande i 50 anni di Automobili Lamborghini. Un 2013 particolare per l’automobile, che celebra anche i 100 anni di Aston Martin, qui c’è una Vanquish celebrativa, e i 50 anni di Porsche 911.

  • CONDIVIDI SU
  • QUESTO ARTICOLO